Cattive notizie

PDF E-mail Stampa
160/edicola.jpg

A volte, girando in bicicletta, o alla guida del mio motorino, nelle fredde mattine d'inverno, o nelle tiepide giornate primaverili, mi è accaduto spesso di considerare, come sia bella la città alle prime ore dell'alba, quando le attività sono appena aperte (negozi, bar e botteghe), quando il profumo del caffè esce dai bar e l'odore della vaniglia nelle paste esce dalle pasticcerie. Tante persone assolvono al rito della "colazione al bar" col giornale nelle mani, fra un morso alla pasta e un sorso al cappuccino. Davanti alle edicole, quasi ovunque però, mi è capitato di considerare i titoli delle locandine: quasi sempre un elenco puntiglioso di "cattive notizie": morti sospette, violenze e stupri, delitti strani, quasi a far si che la cornice del quotidiano vivere debba essere solo e per forza un solito riquadro di "brutte notizie", accompagnati però da una squallida impotenza!
Se chiediamo al barista di turno, al collega ritrovato, "come mai leggiamo sempre e solo brutte notizie", ci sentiamo rispondere: "ma queste fanno notizia, così vendono più giornali e riviste, quasi a considerare che una BUONA o le BUONE, notizie, non siano NOTIZIE! Come è triste tutto ciò. Mi viene allora in mente, per consolare il mio cuore, una buona notizia che posso leggere in un BUON LIBRO e che considero tuttora "IL LIBRO DEI LIBRI"... La Bibbia!! "Nel principio era la Parola, la Parola era con Dio, e la Parola era Dio (Giovanni 1:1)", ed ancora più avanti nella lettura, "e la Luce splende nelle tenebre, e le tenebre non l'hanno sopraffatta (Giovanni 1:5)" ed ancora "a tutti quelli che l'hanno ricevuto Egli (Gesù) ha dato il diritto di diventare figli di Dio: a quelli, cioè che credono nel Suo nome (Gesù)..."
E potrei andare avanti, elencando altre bellissime "buone notizie", come quella che Gesù mi, ci, ama veramente, senza riserve o sotterfugi, tanto da dare la Sua vita per me e per altri che credono. Oppure che presto ritornerà e porterà con sé, coloro che lo hanno ricevuto, nel Suo meraviglioso regno, fatto di pace e d'amore!

    della buona notizia per eccellenza: 'Gesù salva, libera e battezza, e... ritorna!'    

Oppure, ancora, che guarisce, salva, libera dai legami del diavolo e dalle depressioni che il mondo crea, donando pace e sollievo! E ce ne sono tante, e tante altre di BUONE NOTIZIE, che mi piacerebbe leggere nelle locandine delle edicole, nei giornali, sui tavoli del bar o nei discorsi della gente. E se qualcuno obiettasse, ...ma "quelle" non faranno notizia, non "tirano".. .obietterei ...forse,...ma salvano e liberano, perché è "la verità che ci fa veramente liberi" e non il conoscere gli scandali, le brutture che provoca il peccato! Che Dio ci dia grazia di essere sempre portatori di buone notizie e soprattutto della buona notizia per eccellenza:"Gesù salva, libera e battezza, e... ritorna!"

Inserisci un commento su quest'articolo

Nome:
Tuo sito web : (facoltativo)
Indirizzo email : (facoltativo)
Titolo Commento:
button
inserisci il codice qui sopra (anti-spam)
Il tuo commento:

Leggi i commenti a quest'articolo

Apr 12 Martedí
Titolo:  Tempeste Improvvise

" Ed Ecco levarsi una gran bufera di vento che gettava le onde nella barca , tanto che questa già  si riempiva " ( Marco 4:37 ) TEMPESTE IMPROVVISE La vita riserva improvvise tempeste che si abbattono in maniera impetuosa su noi pur ubbidendo ai comandi del Signore ! Come reagisci in tali circostanze ? I discepoli erano nati nelle zone del Mare di Galilea e alcuni di loro erano pescatori con provata esperienza . Non v'è dubbio che altre volte si fossero trovati ad affrontare il mare in burrasca e sicuramente cercarono in tutti i modi di tenere sotto controllo la barca . Possiamo immaginare Pietro pronto a dare comandi , a incitare gli altri , a gettare fuori l'acqua . Questa volta , però , la tempesta non era come le altre , era più violenta e non riuscivano a domarla ! Ci sono momenti nella vita in cui l'esperienza , la saggezza , le capacità e le forze non bastano . In quelle circostanze ricorriamo subito a Gesù , a Lui bastano due parole per far cessare la tempesta che si è scatenata sulle nostre attività o nel nostro cuore . " Taci , calmati ! " , disse il Signore , e " Il vento cessò e si fece gran bonaccia " ( Marco 4:39 ). Chiunque riceve tutta la Prola di Dio nella sua vita sperimenta di avere sempre Gesù nella propia barca ! Vi saluto fraternamente in Cristo !

Scritto da:  Giorgio    
Apr 12 Martedí
Titolo: TEMPESTE IMPROVVISE

" Ed Ecco levarsi una gran bufera di vento che gettava le onde nella barca , tanto che questa già  si riempiva " ( Marco 4:37 ) TEMPESTE IMPROVVISE La vita riserva improvvise tempeste che si abbattono in maniera impetuosa su noi pur ubbidendo ai comandi del Signore ! Come reagisci in tali circostanze ? I discepoli erano nati nelle zone del Mare di Galilea e alcuni di loro erano pescatori con provata esperienza . Non v'è dubbio che altre volte si fossero trovati ad affrontare il mare in burrasca e sicuramente cercarono in tutti i modi di tenere sotto controllo la barca . Possiamo immaginare Pietro pronto a dare comandi , a incitare gli altri , a gettare fuori l'acqua . Questa volta , però , la tempesta non era come le altre , era più violenta e non riuscivano a domarla ! Ci sono momenti nella vita in cui l'esperienza , la saggezza , le capacità e le forze non bastano . In quelle circostanze ricorriamo subito a Gesù , a Lui bastano due parole per far cessare la tempesta che si è scatenata sulle nostre attività o nel nostro cuore . " Taci , calmati ! " , disse il Signore , e " Il vento cessò e si fece gran bonaccia " ( Marco 4:39 ). Chiunque riceve tutta la Prola di Dio nella sua vita sperimenta di avere sempre Gesù nella propia barca ! Vi saluto fraternamente in Cristo !

Scritto da: Giorgio    
Nov 02 Mercoledí
Titolo: che gran bella notizia

questa bella notizia mi fu rivolta 27 anni fa,e' tra' le tante brutte notizie che sentivo ogni giorno di decessi tra persone conoscenti ed i miei amici, a causa dell' eroina.abito a napoli ad un KM da scampia e' li proprio dove il peccato abbonda,il mio Signore ebbe pieta 'dell'anima mia e'mando' un suo servitore ad annunciarmi la buona novellae'posso dirvi che' il Signore a salvato me la mia famiglia e' tanti miei amici che facevano uso di quella micidiale sostanza. ed oggi a distanzadi tanti anni testimoniamo che Dio e'fedele ed e'pronto a salvare ancora oggi. DIO ci benedica

Scritto da: mario