La storia della nostra radio

PDF E-mail Stampa
antenna_monte_ventoso

Alcuni anni or sono alcuni fratelli della chiesa di RIMINI, rimasero colpiti dall'opportunità di predicare l'Evangelo tramite la radio.
Il cognato del fratello Bruno, stava collaborando ad una delle radio presenti in Romagna: radio Sabbia. Il fratello Bruno, intuì l'ottima opportunità che si stava aprendo per evangelizzare ad un gran numero di persone: la RADIO!!!
Si riuscì a comprare un trasmettitore; a mettere insieme un'antenna. I fratelli Lino, Paolo e Luciana, insieme a Bruno, cominciarono a pregare per poter organizzare quanto necessario all'impianto della radio: ci si sentì con i fratelli di ROMA, in particolare il fratello Gentilini, che pazientemente vennero a Rimini, indicando tutte le incombenze da realizzare per mettere insieme il servizio di RADIO EVANGELO: la richiesta di una frequenza, l'autorizzazione del notaio, la sistemazione dell'antenna e del trasmettitore. Tante cose da mettere insieme, tante difficoltà da affrontare, ma quei fratelli erano animati dal desiderio di annunciare l'Evangelo a tutte le genti; non erano importanti i metodi, ma era fondamentale l'amore e il desiderio che univa questi fratelli in un comune sentire per realizzare un progetto lontano dalle loro esperienze e capacità tecniche.
Il Signore benedisse quei cuori, sistemando ogni difficoltà, anche economica: ognuno partecipava con quanto poteva, nell'offrire a DIO quel che poteva.
L'antenna fu sistemata in un primo tempo in casa dei fratelli Andrenacci, sul tetto della loro casa; nella soffitta abitabile, si montarono i primi registratori, mixer analogici, microfoni, giradischi...
Ogni pezzo prendeva forma, e la cosa più bella era che DIO guidava ogni cosa perfettamente: arrivarono i programmi dei fratelli della chiesa di ROMA, CLASSE BIBLICA, PENTAGRAMMA EVANGELICO, MEDITAZIONI SULLA FEDE.
Era bello partecipare a quel lento mosaico di un'opera del Signore: chi scrive, allora tredicenne, partecipava agli stacchi dei programmi, agli inserimenti delle cassette, a qualche presentazione. Il fratello Mazzi si alternava a Luciana, Paolo, Anna, Silvia, Bruno, Marco, Luca.
Ad ogni estate la comunità di Rimini aveva come ospiti in via CALATAFIMI, vicino al parco, i fratelli inglesi, che venivano a fare le vacanze a CATTOLICA, presso l'HOTEL MUREX.
I fratelli John Wildrianne, Hedley Palmer, Porter, ebbero la lungimiranza di pensare all'evangelizzazione dei turisti inglesi in vacanza in Riviera: organizzarono così dei turni di 15 giorni di fratelli pastori e non, che dall'Inghilterra, venivano a Cattolica, per alternarsi nella conduzione dei loro programmi in lingua inglese, con inserti, incredibile ma vero, di news della BBC, registrate qualche ora prima..
Era bello vedere questi fratelli tutti uniti nel comune obiettivo di servire il SIGNORE, nel testimoniare agli altri dell'amore del CRISTO vivente e ... vedere la passione per le anime?.
La radio, qualche anno poi, andò nel più capiente locale di via JANO PLANCO, appena terminato ...
Il fratello Mazzi portò avanti con determinazione e pazienza un lavoro davvero impegnativo e oggi ... oggi siamo tutti e riconsiderare che un pensiero, un buon pensiero e desiderio nelle mani di pochi, possono essere di edificazione a tanti.
Chiedere al fratello GUERRINO per averne conferma e sentire la sua testimonianza!!!! Sentire per credere.
Non è un lavoro semplice quello della RADIO: ma DIO, ce l'ha donata a Rimini, e vogliamo essere tutti responsabili nel pregare il Signore di continuare questo servizio per la divulgazione dell'Evangelo a tutte le genti ? nelle corsie degli ospedali, negli uffici, al tepore del sole su uno sdraio in vacanza, a casa nelle faccende domestiche o nel letto in malattia?
Quanta edificazione le predicazioni, le letture, i cantici, le testimonianze?.
Continuiamo a pregare perché il Signore ci dia saggezza nell'amministrare questo ottimo strumento di evangelizzazione, contribuendo tutti quanti per quanto di nostra competenza, allo sviluppo di quest'opera.
Continuiamo a disporci per il Signore: LUI farà il resto.


fr. Marco Andrenacci


Inserisci un commento su quest'articolo

Nome:
Tuo sito web : (facoltativo)
Indirizzo email : (facoltativo)
Titolo Commento:
button
inserisci il codice qui sopra (anti-spam)
Il tuo commento:

Leggi i commenti a quest'articolo

Apr 09 Mercoledí
Titolo: Info

Pace, sono un fr. della comunità di Bari Libertà curata dal pastore Lorenzo De fano. Sono uno sviluppatore Apple ed Android. Avendo già realizzato applicazioni per diverse Radio Evangelo, come Radio Evangelo Bari, Radioevangelo Roma e Radio Evangelo Torino, volevo informarvi che fino a fine mese offro il 30% di sconto sulla realizzazione. Resto a disposizione. Pace

Scritto da: Nicola    
Dic 06 Martedí
Titolo: condivisione radio su sito esterno

grazie per i bei momenti che vivo ascoltandovi.. ne approfitto anche per chiedervi il consenso all'uso dell' emissione in streaming della vostra radio sul mio sito, comunque ancora in realizzazione.. pieno di gratitudine per il bel dono ricevuto in Cristo Gesù, vi porgo i miei piu cordiali saluti e ringraziamenti.

Scritto da: antonino     
Mag 24 Giovedí
Titolo: Saluto.

Ho conosciuto il fratello Paolo Andrenacci quasi vent'anni fa, e son contento che l'opera di DIO continua a manifestarsi con potenza nelle vostre comunità: il salmo 133 sia per tutti voi il canto di battaglia, dove la perfetta unità  muove il braccio dell'ETERNO, e fa si che siate sommersi dal torrente che scende dal Tempio di DIO. Ezechiele 47 Pace a voi

Scritto da: ezio terravecchia    
Mag 02 Domenica
Titolo: messaggio

pace,ho letto tutto che te ai scrito vitcome il signiore ha lavorato con la tua vit!il nostro signiore e vivo!grazie mille che ancora ce grazia per noi!io sono rumena ho lavorato in italia come badante ma il mio signiore non mia abanonato mai!grazie lui che a perdonato la mia vita!sorelle daniela

Scritto da: daniela    
Apr 14 Giovedí
Titolo: la radio

Pace bell articolo Dio vi benedica grandemente . P.S. Valerio aggiorna il sito . Comunque comlimenti è fatto veramente bene.

Scritto da: gabriele q.    
Nov 16 Venerdí
Titolo: 

Cosa dire fratelli, l'opera di Dio e cosa bella che non esistono parole per poter descrivere l'emozione, e la gioia, quando si cotempla la stessa,Dio ci dia a tutti noi un forte desiderio di disporci per poter essere strumenti efficaci nelle sue mani.

Scritto da: maurizio